recensioni

Lisa Kleypas “Come finiscono le favole (Serie Friday Harbour 1)

LISA KLEYPAS

Lisa Kleypas è nata in Texas nel 1964, è stata Miss Massachusetts ed ha partecipato all’edizione di Miss America del 1985, si è laureata in scienze politiche al Wellesley College e oggi vive nello stato di Washington con il marito ed i due figli.
Dal 1986 è un’affermata autrice sentimentale, viene tradotta in quattordici lingue ed ha ricevuto numerosi riconoscimenti, fra cui il prestigioso RITA.
La Kleypas si cimenta sia con romance di ambientazione moderna, sia con quelli storici ed ha dato vita a numerose serie.

LA SERIE FRIDAY HARBOUR DEI FRATELLI NOLAN

La saga “Friday Harbor” è costituita da cinque romanzi. Dal primo è anche stato tratto un film: “Natale con Holly” del 2012. I libri sono tutti autoconclusivi ma hanno come filo conduttore l’ambientazione nell’isola di Friday Harbour, la famiglia Nolan ed un costante, anche se vago, richiamo alla magia.
I cinque fratelli Nolan, Mark, Sam, Alex e Victoria (dal più grande alla più piccola), non hanno avuto un’infanzia felice. Cresciuti a Friday Harbour, isoletta al largo delle coste dello stato di Washington, in un contesto naturale splendido e con alle spalle una comunità piuttosto unita e serena, hanno però subito due genitori fortemente litigiosi e del tutto disinteressati al benessere dei figli.
Diventati adulti (intorno ai trent’anni) hanno reagito ai traumi infantili in modi assai diversi. Victoria ha lasciato l’isola ed ha traslocato a Seattle, dove si è inventata una bella carriera e, da madre single, ha cresciuto Holly. Alex è diventato un uomo chiuso ed indisponente, si è sposato con una donna altrettanto problematica ed ha messo in piedi, con enorme successo, una società immobiliare. Sam è un uomo gentile ed aperto ma poco propenso ad assumersi un impegno vero con una donna, il suo unico vero interesse è la società vinicola che ha avviato sull’isola. Mark, titolare di una fiorente torrefazione, non è socievole come Sam ma comunque meno chiuso di Alex, non crede nell’amore vero ma non è contrario ad un impegno serio basato su affetto e stima reciproci.
Quando Victoria muore in un incidente d’auto, lasciando sola la piccola Holly di sei anni, la vita degli altri fratelli subisce un forte scossone e cambia radicalmente.

COME FINISCONO LE FAVOLE (FRIDAY HARBOUR 1)

Nel testamento Victoria ha indicato Mark come tutore legale di Holly ed il fratello maggiore, sebbene sorpreso ed un poco spaventato, non si sottrae all’impegno. Prende con sé la bambina ed entrambi traslocano nella grande casa (ancora in gran parte da ristrutturare) di Sam. Dopo la morte della madre, Holly si è chiusa in una forma di mutismo selettivo e i fratelli Nolan si danno davvero molto da fare per cercare di farla stare meglio. Mark, addirittura, sta valutando l’idea di sposarsi solo per offrire alla bambina una figura femminile che possa in qualche mitigare l’assenza di Victoria.
E’ in questo momento, tanto delicato, che Mark ed Holly entrano, quasi per caso, in un negozio di giocattoli vecchio stile che è stato inaugurato da poco, il negozio di Maggie.
Maggie Conroy è una giovane vedova. Ha perso da circa due anni l’amato marito a causa di un cancro e l’esperienza l’ha profondamente segnata. Intenzionata ad abbandonare luoghi e persone che le suscitano ricordi dolorosi, ha traslocato a Friday Harbour ed ha aperto lo “Specchio magico”. E’ dolce, disponibile, profondamente empatica ma anche decisa a non lasciarsi più coinvolgere completamente da qualcuno per evitare ulteriori sofferenze.
L’incontro fra i Nolan e Maggie però ha un sapore magico e cambia, inevitabilmente, la vita di tutte le persone coinvolte.

GIUDIZIO

Avendo conosciuto la Kleypas come autrice di romance a sfondo storico e poi per la serie Travis, sono rimasta piuttosto sconcertata da questo romanzo, così lontano dagli altri che ho letto. “Come finiscono le favole” è un libro piuttosto breve, almeno se paragonato ai volumi delle altre serie dell’autrice, sempre molto corposi. Gli eventi evolvono con sorprendente rapidità e facilità e anche la crescita psicologica dei personaggi comporta ben pochi drammi. Lo stile è semplice ma comunque d’impatto. Le scene di sesso, tanto importanti nel resto della produzione, mancano del tutto. Insomma, la nuova saga della Kleypas ha il sapore delle favole di una volta, ricorda principi e principesse, draghi e fatine … se si ama il genere è adorabile e il primo romanzo è adatto soprattutto al periodo natalizio.

 

ome finiscono le favole

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestmail

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Lascia un commento