recensioni

Kerry Greenwood “Le indagini di Phryne Fisher”

KERRY GREENWOOD

Kerry Greenwood è nata in un sobborgo di Melbourne, in Australia, nel 1954. Da ragazza ha svolto diversi lavori precari per mantenersi agli studi e si è laureata sia in Inglese che in Legge. Ha ottenuto l’abilitazione per l’avvocatura nel 1982. Pur esercitando come legale, nel corso degli anni ha scritto svariate piece teatrali ed ha pubblicato diversi romanzi storici, di fantascienza e per bambini. I suoi libri più famosi sono quelli ambientati nell’Australia degli anni ’20 ed incentrati sull’investigatrice privata Miss Phryne Fisher.

La Greenwood ha scritto 21 romanzi con protagonista Miss Fisher. Da questi libri è stata tratta una serie televisiva che, attualmente, ha all’attivo tre stagioni e che è molto apprezzata dal pubblico. Anche in Italia il telefilm ha riscosso un certo successo: è molto ben fatto e risulterebbe anche migliore senza i tagli imposti dalle necessità pubblicitarie che tendono a far perdere allo spettatore indizi e dialoghi importanti. Ciò nonostante, dei 21 romanzi della Greenwood, solo i primi tre sono stati tradotti in Italiano: “Il re della neve”, “Morte di un marito” ed “Il treno per la campagna”.

LE INDAGINI DI PHRYNE FISHER

Phryne Fisher è nata a Melbourne in condizioni economiche piuttosto disagiate. Alla fine della Grande Guerra però il padre ha ereditato titolo e ricchezze di un lontano parente inglese, così l’intera famiglia si è stabilita in Gran Bretagna e Pryne è cresciuta nell’ambiente privilegiato dell’aristocrazia. Negli anni ’20 è ormai una giovane donna di rango, bella ed enormemente ricca. Si muove a suo agio nei salotti di conti e duchesse, è molto richiesta e corteggiatissima. Ma, soprattutto, Phryne è figlia del suo tempo e degli stravolgimenti sociali di quegli anni, in cui le donne lottavano per emanciparsi. Anzi di questo spirito ribelle ed anticonformista la giovane donna è proprio un emblema: sessualmente disinibita, sempre audacemente alla moda, pilota di auto da corsa e di aeroplani, costantemente in cerca di avventure. E’ inoltre un’acuta osservatrice ed è fortemente empatica ed intuitiva.

Il suo particolare modo di essere la porta  a risolvere un caso di furto e a farsi quindi notare dal colonnello Harper che le affida un incarico a Melbourne. Phryne dunque torna in Australia e trova in Melbourne un ambiente  assai vivace ed aperto al cambiamento che le si addice perfettamente, tanto che compra una casa e decide di stabilirvisi in pianta stabile esercitando come investigatrice privata.

Mentre indaga per conto del Colonnello, Phryne si crea, in pochissimo tempo, una rete di contatti e di amicizie. Innanzitutto ritrova una compagna di giochi, la dottoressa Elizabeth McMillan, donna forte e così anticonformista da esercitare come medico legale. Poi incappa in due simpaticissimi tassisti, Cec e Bert, che diventano ben presto per Lei due veri e propri assistenti, quasi a tempo pieno. Quindi assume come cameriera la giovane Dorothy Williams, ragazza dai rigidi principi cattolici ma decisamente ben disposta al cambiamento e all’emancipazione. Infine, come è ovvio per un’investigatrice privata, Pryne conosce il rigoroso ispettore Jack Robinson, che gestisce con difficoltà la disinvoltura della nobildonna pur essendone incredibilmente attratto.

Assistita dunque dal suo entourage, Pryne risolve di volta in volta i misteri per i quali viene assunta o in cui incappa quasi per caso, con ironia, spregiudicatezza, coraggio, un pizzico di incoscienza e qualche fortunata coincidenza.

GIUDIZIO

Quelli della Greenwood sono gialli di impostazione classica, mai truci o troppo violenti, molto inglesi. Gli intrecci sono ben costruiti anche se non particolarmente originali. Il ritmo non proprio incalzante è comunque sufficientemente serrato da non annoiare mai il lettore. Le descrizioni sono splendide e si percepisce chiaramente tutta la magia dei ruggenti anni ’20. La caratterizzazione dei personaggi è notevole. Le tematiche di fondo importanti ma trattate sempre con ironia e delicatezza. Assolutamente consigliati.

le indagini di phryne fisher

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestmail

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Lascia un commento