recensioni

Jose’ Rodrigues Dos Santos “L’enigma di Einstein”

JOSE’ RODRIGUES DOS SANTOS

Dos Santos è nato in Mozambico nel 1964. In seguito al divorzio dei genitori, ha vissuto per un certo periodo a Macao dove ha iniziato ad interessarsi al giornalismo ed a lavorare in radio. Dunque si è spostato in Portogallo, a Lisbona, per laurearsi in Scienze dalla comunicazione.
Vive ancora nella capitale portoghese, è sposato ed ha due figli. E’ un apprezzato giornalista della RTP per la quale conduce un programma serale, è docente all’università di Lisbona ed è uno scrittore di fama mondiale.
Ha pubblicato svariati saggi e numerosi romanzi, alcuni stand alone, altri con protagonista il professor Tomàs Noronha. “L’enigma di Einstein”, uscito in lingua originale nel 2008, è la seconda avventura di questo personaggio.

L’ENIGMA DI EINSTEIN

Princeton, 1951- Il Primo Ministro Israeliano David Ben Gurion si incontra con Albert Einstein. La CIA ascolta e registra la conversazione, incentrata sulla possibilità di creare una bomba nucleare a basso costo e sull’esistenza o meno di Dio.
Cairo, giorni nostri. Tomàs Noronha, docente di lingue antiche presso l’Università di Lisbona e cripto analista di fama mondiale, viene avvicinato dalla bellissima fisica iraniana Ariana Pakravan, che lo assume per conto del suo governo per fargli decriptare una testo inedito di Einstein dal titolo “Die Gottesformel (= La formula di Dio)”. Assunto l’incarico, Noronha viene però avvicinato dalla Cia che gli impone di fare il doppio gioco.
Sia gli iraniani che gli americani sono convinti che il testo descriva come creare una bomba nucleare a basso costo. Ma la “Formula di Dio” ha davvero a che fare con un ordigno? O si tratta di una scoperta certamente sensazionale ma di tutt’altra natura?
Norohona si ritrova suo malgrado in un gioco di spionaggio ad altissimo livello, è costretto a rischiare la vita ed è anche coinvolto sentimentalmente con la bella iraniana, mentre suo padre, esimio matematico, sta morendo di cancro.

GIUDIZIO

Non conoscevo affatto Dos Santos ed ho acquistato il romanzo perché è stato pubblicizzato come una storia “alla Dan Brown”: nulla di più falso!
“L’enigma di Einstein” ha due anime, da un lato il thriller, dall’altro il saggio.
Come thriller è terribile: la storia è banale e poco realistica (basti pensare al fatto che Norohna viene rapito dagli iraniani ma miracolosamente ha sempre a portata di mano il passaporto e la Cia praticamente non si accorge neppure della sua scomparsa!), i personaggi sono appena tratteggiati e privi di fascino, l’ambientazione, nelle varie città, gronda noiose descrizioni.
Come saggio, di contro, è incredibilmente affascinante. L’autore è abilissimo a rendere concetti matematici, fisici e filosofici assai complessi non dico proprio alla portata di tutti ma comunque comprensibili con un’attenta lettura.
In conclusione dunque il libro è un valido saggio ma un pessimo romanzo.

L'enigma di Einstein

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestmail

Facebooktwitteryoutubeinstagram

3 pensieri riguardo “Jose’ Rodrigues Dos Santos “L’enigma di Einstein”

Lascia un commento