recensioni

Lucinda Riley “Ally nella tempesta – Le sette sorelle 2”

LUCINDA RILEY

Lucinda Riley è il nome d’arte di Lucinda Edmonds, nata a Lisburn, in Irlanda, nel 1968, che oggi vive fra il Norfolk, Inghilterra, ed il sud della Francia, insieme al marito e ai quattro figli.
Terminati gli studi, la Riley ha provato ad intraprendere la carriera di attrice ma non ha avuto successo. Così, a 24 anni, nel 1992, ha scritto il suo primo libro, diventando, in pochi anni, un’autrice romance di successo, tradotta in 28 lingue e con all’attivo più di cinque milioni di copie vendute.
Molti suoi romanzi sono stand alone ma recentemente la scrittrice ha deciso di cimentarsi con una saga, “Le sette sorelle”, di cui, a marzo del 2019, sono già stati pubblicati i primi cinque volumi, sui sette previsti.

LE SETTE SORELLE, LA SERIE

Nella spettacolare tenuta chiamata “Atlantis”, sulle rive del lago di Ginevra, un ricco e misterioso magnate, detto Pà Salt, ha cresciuto, con il supporto della tata Marina, numerose bambine adottate. Nei progetti originari le piccole avrebbero dovuto essere sette, come le stelle che costituiscono la costellazione delle Pleiadi, ma la settima bambina non “è mai stata trovata” e le sorelle sono rimaste sei: Maia, Ally, Star, CeCe, Tiggy ed Electra. Formatesi in un ambiente amorevole e sicuro, tutte le ragazze D’Aplièse sono diventate, negli anni, donne in gamba, con belle ed appassionanti carriere.
Alla morte del padre le sei sorelle si ritrovano tutte insieme nella casa di infanzia per confortarsi a vicenda e ricevere le disposizioni testamentarie. Pà Salt ha provveduto economicamente a tutte ed a ciascuna ha lasciato una lettera con gli indizi necessari per scoprire, volendolo, la propria origine.

ALLY NELLA TEMPESTA

Ally è, per “anzianità”, la seconda delle sorelle. Bellissima, dalla pelle chiara, con le lentiggini ed una gran massa di capelli rossi, è sempre stata considerata la leader del gruppo, per il suo pragmatismo e la capacità di reazione dinnanzi alle difficoltà. Dopo aver studiato flauto in conservatorio, Ally ha accantonato la musica per dedicarsi all’altra sua grande passione, la vela, e, a poco meno di trent’anni, è ormai una professionista, corteggiata da numerose squadre e dalla nazionale olimpica svizzera. Da poche settimane ha intrecciato una relazione con il celebre skipper Theo Falvs-Kings. Il loro sembra essere un grande amore, di quelli destinati a durare e, forte di questo sentimento, Ally reagisce tutto sommato bene al terribile lutto e non pare interessata ad approfondire la storia delle sue origini, pienamente soddisfatta dell’infanzia avuta e del suo presente con Theo.
Quando però una nuova tragedia si abbatte su Ally a pochissima distanza dalla morte di Pà Salt, l’indomita velista si ritrova davvero prostrata e solo allora decide di indagare il suo passato.
Sulla base degli indizi lasciatele dal padre, Ally si ritrova dunque in Norvegia, sulle tracce di una coppia di celebri musicisti di fine ‘800. L’indagine la porterà a riscoprire il suo amore per la musica e ad intrecciare legami che le consentiranno di immaginare di nuovo un futuro, diverso da quello preventivato, ma non per questo meno stimolante.

GIUDIZIO

I primi capitoli del romanzo ripercorrono i giorni che le sorelle trascorrono ad Atlantis subito dopo la morte di Pà Salt: per chiunque abbia già letto il primo libro della serie si tratta di una ripetizione. Vero che è diverso il punto di vista del racconto, centrato ora su Ally invece che su Maia, ma la sostanza non cambia ed il lettore si annoia. Per quanto riguarda invece la parte relativa alla famiglia d’origine di Ally, l’autrice si concentra sia su avvenimenti di fine ‘800, sia su quelli risalenti all’inizio della seconda guerra mondiale. Il racconto di fine ‘800 è molto interessante, soprattutto per chi, come me, è del tutto digiuno di conoscenze sulla tradizione culturale norvegese. Ho invece trovato decisamente meno intriganti i capitoli ambientati negli anni ’30 del ‘900. Ad ogni modo lo stile dell’autrice è impeccabile e la caratterizzazione dei personaggi semplicemente perfetta. Sono già pronta a passare al romanzo successivo.

 

Ally nella tempesta

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestmail

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Lascia un commento