recensioni

Karen Swan “Una questione di cuore”

KAREN SWAN

Karen Swan è una scrittrice inglese. Ha lavorato a lungo come giornalista di moda, poi ha deciso di dedicarsi interamente alla famiglia e alla scrittura e oggi vive nel Sussex. In Italia è diventata famosa con la così detta “Tiffany Trilogy” (“Un diamante da Tiffany”, “Shopping da Prada e appuntamento da Tiffany”, “Quell’estate da Tiffany”), scritta fra il 2011 ed il 2015. Nel frattempo sono usciti anche “Un regalo perfetto” nel 2012, “Natale sotto la neve” e “Quell’estate senza te” del 2014, “Natale a Londra con amore” nel 2015 nonché “Natale a Notting Hill” del 2016. Nella primavera del 2017 ha pubblicato “Il segreto di Parigi” e a novembre dello stesso anno “Natale sotto le stelle”. “Una questione di cuore” è della primavera del 2018.

UNA QUESTIONE DI CUORE

Stati Uniti, anni ’70. Elena Valentine è una bellissima e ricchissima ereditiera. Vissuta nella gabbia dorata della tenuta di famiglia fino ai 16 anni, con due genitori assenti e troppo presi da se stessi per occuparsi di lei, dopo il debutto in società si ritrova ad affrontare il mondo esterno senza avere gli strumenti per farlo. Inizia così una vita piena di eccessi e di errori, perennemente sotto i riflettori ma, in realtà, molto solitaria. Si sposa e divorzia numerose volte. Il suo ultimo legame è con il principe romano Vito Damiani che le apre le porte dell’esclusiva e riservata aristocrazia romana di cui nel 2017, ormai vedova, è ancora esponente di rilievo.
Roma, 2017. Francesca Hackett è una bella ragazza di 27 anni. Inglese, dopo la laurea ha esercitato a lungo in patria come legale ma in seguito ad un episodio doloroso legato alla sua professione, ha abbandonato tutto e si è sistemata a Roma dove gestisce un blog e si mantiene facendo la guida turistica.
A causa di una serie di circostanza fortuite, Elena e Francesca si incontrano e si piacciono reciprocamente, tanto che la principessa propone alla giovane donna di diventare la sua biografa ufficiale.
Elena inizia dunque a raccontare all’ex avvocato la sua vita travisandola però in modo tanto plateale da suscitare ben presto la curiosità di Francesca. Perché scegliere una biografa per poi nasconderle una verità facilmente dimostrabile con una semplice ricerca online? Quali sono le reali intenzioni della principessa e che segreti inconfessabili nasconde?

GIUDIZIO

La Swan continua sulla strada del mistery già intrapresa con “Il segreto di Parigi”. Nel nuovo romanzo però commette diversi errori. Innanzitutto presenta Roma ed i suoi cittadini basandosi sui tipici clichés che io personalmente trovo alquanto fastidiosi. In secondo luogo, strutturando il romanzo a capitoli alterni, fra ciò che Elena ricorda e ciò che racconta a Francesca, mette in crisi il lettore che sul lungo periodo tende a confondersi. Detto questo il romanzo è piacevole ed intrigante ma siamo molto lontani dai perfetti incastri di Kate Morton, regina dei mistery sentimentali su piani temporali sfalsati.

Una questione di cuore

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestmail

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Lascia un commento