recensioni

Jennifer Weiner “E’ l’amore che sceglie”

JENNIFER WEINER

Jennifer Weiner è nata in Louisiana nel 1970 in una famiglia ebrea della media borghesia. E’ cresciuta in Connecticut. Ha frequentato l’università a Princeton e nel 1991 si è laureata, summa cum laude, in letteratura inglese. Terminati gli studi ha lavorato a lungo come giornalista per numerose testate, pubblicando di tanto in tanto anche dei racconti.
Nel 2001 è uscito il suo primo romanzo, “Brava a letto”, che ha subito riscosso notevole successo e nel 2002 è stata la volta di “A letto con Maggie”, da cui è poi stato tratto il film “In her shoes” con Cameron Diaz e Shirley MacLaine. Da allora la Weiner non ha più smesso di pubblicare.
La Weiner ha anche provato a scrivere e produrre par la tv ma la sua sitcom, “State of Georgia”, è stata cancellata dopo una sola breve stagione. E’ sposata ed ha due figli.

E’ L’AMORE CHE SCEGLIE

Rachel è una bambina ebrea della medio alta borghesia. E’ nata con un grave difetto cardiaco e passa l’infanzia facendo dentro e fuori dagli ospedali per sottoporsi a cure ed interventi chirurgici. Durante uno dei suoi lunghi ricoveri conosce Andy, un bambino poco più grande, giunto al Pronto Soccorso con un braccio rotto. Si tratta di un incontro fugace che però rimane impresso ad entrambi.
Da quel momento per altri otto anni la vita dei due protagonisti scorre su due binari paralleli. Rachel migliora notevolmente ed inizia ad avere una vita simile a quella delle altre ragazzine del suo ambiente agiato. Andy, mulatto, orfano di padre e con una madre che si arrabatta per arrivare a fine mese, rischia di finire su una brutta strada ma viene salvato dall’intervento di un vicino di casa e dalla sua straordinaria abilità come corridore che gli apre la strada per ottenere numerose borse di studio.
Diventati adolescenti, i due ragazzi si ritrovano inaspettatamente insieme ad un campo estivo. Da quel momento le loro vite rimarranno intrecciate . Attraverso tutta una serie di alti e bassi, ostacolati da origini, abitudini e sogni spesso in contraddizione fra loro, intralciati dai casi della vita, da equivoci e anche da scelte spesso infelici, Rachel ed Andy vivranno una storia d’amore di rara intensità e bellezza.

GIUDIZIO

Conosco la Weiner dai tempi di “Brava a letto”. Si tratta di un’autrice di talento che racconta di amori veri, non di favole tipiche del mondo rosa. I suoi protagonisti non sono ostacolati da capricci o equivoci banali ma da difficoltà oggettive e credibili in cui spesso l’amore fatica a prendere il sopravvento.
“E’ l’amore che sceglie” dunque non è un romance, ma il racconto di un amore travagliato e non semplice. Attraverso trent’anni di vita, i due protagonisti raccontano, a capitoli alterni ed in prima persona, accadimenti, scelte e sentimenti. Il lettore può condividere o meno le scelte ma rimane inevitabilmente invischiato in questo lungo rapporto, consapevole dell’amore che unisce i due protagonisti ma anche delle differenze e delle difficoltà che li separano, ora credendo che l’amore possa effettivamente avere la meglio sui casi della vita, ora dubitando che possa superare ostacoli ed avversità. Un romanzo intenso e trascinante che coinvolge dalla prima all’ultima pagina.
A mio parere solo due nei: la prima parte del romanzo, quella relativa all’infanzia dei due ragazzi, è troppo lunga rispetto agli anni della maturità, e la malattia di Rachel, che tanta parte ha nell’avvicinare i protagonisti, va completamente e poco credibilmente persa dall’adolescenza in avanti.

E' l'amore che sceglie

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestmail

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Lascia un commento