recensioni

Diane Setterfield “La tredicesima storia”

DIANE SETTERFIELD
Diane Setterfield è nata nel 1964 in Gran Bretagna dove ancora vive con il marito. Laureata in letteratura francese, ha lavorato come insegnante per gran parte della sua vita ed ha anche pubblicato numerosi saggi. Il suo romanzo d’esordio, del 2006, è “La tredicesima storia” che ha riscosso un enorme successo di pubblico. Nel 2014 ha pubblicato un secondo libro, “Le nere ali del tempo”, che però, a mio parere, non è assolutamente all’altezza del primo.
LA TREDICESIMA STORIA
Margaret Lea gestisce con il padre una libreria antiquaria a Cambridge. Dall’esterno la sua sembra senz’altro un’esistenza ripetitiva e noiosa ma Margaret, attraverso i libri che legge, vive un’esistenza piena ed appagante. Tuttavia quando viene convocata (poiché non è di un invito che si tratta ma di un ordine perentorio) dalla famosa e misteriosa scrittrice Vida Winter affinchè le faccia da biografa, decide di lasciare temporaneamente il suo nido sicuro ed accogliente per affrontare la nuova ed inaspettata avventura. E sullo sfondo del brumoso Yorkshire, nell’affascinante villa della sua ospite, scoprirà, poco alla volta, “la tredicesima storia”, ovvero la verità sulla misteriosa e travagliata famiglia Angelfield.
GIUDIZIO
Il primo aspetto del romanzo che ho amato è stata l’ambientazione che risponde perfettamente ai miei gusti: i paesaggi spettrali e affascinanti tipici dei romanzi gotici dell’ottocento, in pieno stile Bronte.
In secondo luogo mi è piaciuto lo stile narrativo, ricco di salti temporali e di flash back che danno respiro e vivacità al racconto.
Ancora ho apprezzato l’intreccio, intricato al punto da costringere a leggere tutto d’un fiato.
E certamente ho amato i personaggi che crescono l’uno accanto all’altro, in uno scambio continuo.
Sull’altro piatto della bilancia ci sono un inizio lento, un eccesso descrittivo ed un paio di inesattezze storiche che però, secondo me, si possono facilmente perdonare all’autrice visto il risultato complessivo. Un romanzo non particolarmente originale, ma che, proprio per questo, piacerà a tutti gli amanti del genere.

la tredicesima storia

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestmail

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Lascia un commento